Operaio di Artogne muore sul lavoro

 

Operaio di Artogne perde la vita all’interno della Ferrosider di Ospitaletto, schiacciato da un macchinario. Sciopero di 8 ore proclamato dalla Fiom.

Attorno alle 11 di questo lunedì 13 giugno un operaio della Ferrosider di Ospitaletto è morto schiacciato da un macchinario, un magnete pesante oltre una tonnellata, che lo ha colpito alla testa. La vittima è uomo di Artogne di 50 anni che lavorava per una ditta esterna. Gli operai della Fiom hanno indetto 8 ore di sciopero su tutti i turni e chiesto un incontro con la direzione per chiarire la dinamica dell’infortunio. Sull’infortunio stanno indagano i Carabinieri di Ospitaletto

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare