In fumo 150 metri di tetto a Montecchio di Darfo

Incendio nella notte in via gas a Montecchio di Darfo: in fumo la mansarda al terzo piano di una casa ristrutturata, abitata da una giovane coppia.

Le fiamme, secondo i Vigili del fuoco, sono partite dalla canna fumaria. L’allarme è scattato poco dopo le 23.00 di domenica 9 ottobre: sono stati i vicini di casa ad avvertire la famiglia del terzo piano che stava bruciando il tetto. Le fiamme hanno divorato circa 150 metri quadrati di tetto e reso inagibile la mansarda. Anche un appartamento al secondo piano, nel quale è penetrata l’acqua usata per spegnere l’incendio, è provvisoriamente inagibile. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Darfo con i volontari di Darfo, l’autoscala da Brescia ed una squadra con autobotte da Edolo. Le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza sono terminate attorno alle 5.00 del mattino. I danni all’abitazione sono elevati. Nella notte i vigili del fuoco di Brescia hanno effettuato 5 uscite tutte per incendi a canne fumarie. Si moltiplicano gli appelli dei vigili del fuoco per una corretta manutenzione ed una verifica dei sistemi di scarico dei fumi prima dell’accensione di stufe e camini.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare