“Eroi veri” con UST in Vallecamonica

Una nota marca di amaro nazionale italiano, che promuove avventure anche importanti ma sempre a lieto fine grazie alla bravura dei suoi eroi, ha promosso il concorso “Un giorno da Eroi veri“.

Chi intendeva partecipare doveva cimentarsi in una delle seguenti 4 missioni: missione Aria, cimentandosi nel volo e nelle emergenze; missione Fuoco, operando nell’antincendio Boschivo del Piemonte; Missione Acqua, con una spedizione operativa a Filicudi Wildlife Conservation; Missione Terra, con UST Corpo Nazionale Ricerca e Soccorso, che ha la base nazionale in Vallecamonica. I partecipanti dovevano aderire entro il 20 luglio; successivamente sono stati estratti i 4 vincitori nazionali che avevano la possibilità di portare con loro 2 amici. Ognuno dei 4 vincitori ha potuto così scegliere l’associazione di riferimento presso la quale effettuare un’esperienza di un fine settimana tra settembre e dicembre 2016. Roberto Puglisi di Catania, uno dei 4 vincitori, ha deciso di trascorrere con due suoi amici questa esperienza con i tecnici di UST nazionale che ha la sede a Darfo Boario Terme ed ha partecipato a esperienze belle e indimenticabili. UST nazionale, guidata dal bergamasco Raffaello Colombo, noto operatore del soccorso in Vallecamonica, ha stretto una forte partnership con la nota marca di amaro e, insieme, propongono modelli positivi di eroi quotidiani che compiono il loro dovere con tenacia e capacità. 110 associazioni hanno fatto richiesta di aderire a UST: ben 40 si sono ritirate al momento di aderire concretamente visto l’impegno tecnico-professionale richiesto, altre 32 non sono risultate idonee e 38 stanno operando con certificazione nazionale UST.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare