Carabinieri posto blocco

Due arresti per spaccio in Vallecamonica

Venerdì 7 ottobre i Carabinieri di Capo di Ponte hanno arrestato in paese in flagranza del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” un operaio italiano 28enne, residente a Ceto, pregiudicato.

A seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di 97 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e di 23 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina. L’arresto é stato convalidato dalla competente Autorità giudiziaria: il giovane è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla p.g. in attesa del processo. Nello stesso giorno i Carabinieri dl Nucleo operativo e Radiomobile di Breno hanno arrestato in flagranza del reato di “spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti” un operaio marocchino 21enne, residente a Darfo B.T., regolare sul territorio italiano. I Carabinieri lo hanno sorpreso mentre cedeva una dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina ad un 41enne residente a Darfo. A seguito di perquisizione, i Carabinieri hanno trovato nella sua auto 13 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina già confezionata in dosi nonché somma in denaro di € 50 ritenuta provento di spaccio. L’arresto é stato convalidato dalla competente Autorità giudiziaria e l’uomo è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare