sonzo

Imprenditore bloccato in Cina, oggi manifestazione a Milano E Ghisalberti scrive al Ministero degli Esteri

Oggi all’ambasciata cinese a Milano familiari e amici di Valentino Sonzogni hanno manifestato per riportare in Italia l’imprenditore bergamasco bloccato in Cina da ormai sette mesi. La motivazione: Sonzogni sarebbe formalmente amministratore di una società che ha frodato il fisco per quasi 4 milioni.

Ma è stato vittima di una truffa. E così oggi a manifestare c’erano anche alcune istituzioni locali, tra questi i sindaci di Almè Massimo Bandera e Zogno Giuliano Ghisalberti. E proprio quest’ultimo ad aver scritto recentamente anche una lettera al Ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi per “chiedere di poter sbloccare la situazione e permettere al nostro concittadino di poter rientrare dalla Cina”.

Anche Sonzogni ha recentamente scritto alle Autorità italiane in cui chiede di sbloccare una vicenda che sta creando notevoli problemi alla sua persona e alla sua famiglia.


IL POST

postit


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare