laboratorio acque spa 2

Farmaci e antibiotici nelle acque bresciane

Da un’analisi di Greenpeace viene emerge come nelle acque dei corsi d’acqua superficiali nel bresciano sia presente tasso allarmante di pesticidi e antibiotici.

I risultati dell’indagine, eseguita in ventinove fiumi e canali irrigui di dieci paesi dell’Unione Europea, sono stati pubblicati nel rapporto dell’associazione “il costo nascosto della carne”. In ben due terzi dei campioni esaminati è stato trovato un alto livello di antibiotici, nella metà dei campioni un tasso di nitrati superiore alla media e in tutti i prelievi è stata rilevata la presenza di pesticidi.

Ad allarmare è il rilievo eseguito in Italia, in Lombardia, in quanto regione dove si concentra oltre la metà degli allevamenti nazionali di suini. Nel campione raccolto nella provincia di Brescia è stato riscontrato il più alto livello di sostanze farmacologiche di tutta l’indagine: ben sette antibiotici diversi erano presenti all’interno delle acque. Un riscontro che pone l’occhio sui catastrofici danni ambientali che derivano da una scarsa considerazione dell’ambiente.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Arte medievale nelle Alpi

La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza il X convegno I.S.T.A. (Incontri per lo Studio dei Territori Alpini) dal titolo “Arte medievale nelle

Uccisa a colpi di martello

Ancora violenza ai danni di una donna bresciana uccisa a martellate. Enzo Galesi 59enne tempo fa aveva avuto una relazione con Elena Casanova di 41