alghe sebino

Accordo raggiunto per eradicare le alghe nel Sebino

300.000 euro, concessi dagli Assessorati all’Ambiente, Energia Sviluppo sostenibile e alle Infrastrutture e Mobilità per dare una risposta all’invasione delle alghe nel Sebino: i fondi verranno destinati sia alla pulizia superficiale del lago.

Nella giornata di mercoledì 13 settembre presso la sede dell’Autorità di Bacino a Sarnico si è tenuto l’incontro tra rappresentanti delle istituzioni al termine del quale c’è stata l’ufficializzazione di un accordo per i contributi che la Regione Lombardia erogherà per far fronte al problema alghe del lago d’Iseo. Ora verrà anche steso un progetto risolutivo, che consiste nella eradicazione delle alghe dal fondale del lago. Gli assessori Claudia Terzi e Alessandro Sorte hanno dato una risposta concreta alle pressanti richieste dei sindaci e dalla stessa autorità di bacino che avevano portato il problema delle alghe, che creavano grande disagio sia alla navigazione in alcuni approdi, che al turismo e all’immagine del Sebino. Nella riunione di questo mercoledì si è deciso che la convenzione attualmente attiva per la pulizia del lago, revocata dall’Autorità del bacino, terminerà a dicembre e subito ne verrà sottoscritta un’altra nella quale entrerà anche la stessa Regione, insieme all’Autorità di bacino e alle Province di Brescia e Bergamo, con un contributo da parte di ognuno di 150mila euro. Ogni anno quindi, per la pulizia e lo smaltimento delle alghe saranno messi a disposizione 600mila euro. Le alghe però potranno essere eliminate solo attraverso la loro eradicazione e per dare il via a questa operazione, già sperimentata con successo nel 2001, verrà ora redatto un progetto risolutivo con un brevetto che gestirà la Provincia di Bergamo. A questo specifico progetto voce contribuiranno i fondi regionali pari a 50mila euro all’anno per tre anni.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli