ciclisti investiti

Denunciato 22enne di Piancogno

E’ un 22enne di Piancogno l’automobilista che giovedì 7 settembre ha urtato e investito un gruppo di ciclisti nella zona di Portirone di Parzanica lungo la Sebina occidentale bergamasca 469, danneggiando gravemente una costosa bicicletta da corsa ferendo lievemente due dei 5 ciclisti del gruppetto, tutti bresciani.

Il ragazzo è stato denunciato con l’accusa di aver urtato e di non essersi fermato poi a prestare i soccorsi. Il 22enne stava viaggiando da Sarnico verso Lovere e si è trovato sulla sua stessa corsia di marcia un quintetto di ciclisti, tutti bresciani, che stavano allenandosi facendo il giro del Sebino: del gruppo facevano parte anche due ciclisti professionisti, Matteo Bono e Andrea Palini, e tre ciclisti amatoriali che pedalavano non i fila indiana ma affiancati occupando buona parte della sede stradale. Il 22enne li avrebbe apostrofati con durezza e i ciclisti in coro avrebbero risposto a tono: il tutto è durato qualche secondo, quindi il ragazzo era ripartito, ma pochi metri dopo verso la galleria di Portirone, era tornato in retromarcia, urtando due dei ciclisti schiacciando anche una bici. Quindi era risalito in auto allontanandosi. Ma dal gruppetto è partito l’allarme al 112 che ha inviato sul posto l’ambulanza da terra ed i carabinieri di Tavernola bergamasca: un ciclista è stato accompagnato al Pronto soccorso di Lovere dove gli sono state riscontrate contusioni ed escoriazioni ad un braccio e alla gambe. Nel frattempo i carabinieri hanno iniziato le ricerche dell’automobilista, al quale sono risaliti dal numero di targa fornito dai ciclisti investiti. Ora il giovane è stato identificato e denunciato dai carabinieri e dai ciclisti.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli