Zogno, restyling urbano da mezzo milione

Risorse destinate alla manutenzione e al risanamento di strade e ponti. Interventi in centro e nelle varie frazioni: i lavori termineranno dopo l’estate.

Il Comune di Zogno investe sulla viabilità. Le risorse per gli investimenti destinate alla manutenzione di strade e marciapiedi, ma anche al consolidamento di ponti, alla messa in sicurezza delle strutture stradali con nuove asfaltature dell’asse urbano-, sono state liberate con la variazione al Bilancio di previsione fine 2015. La variazione al documento contabile, illustrata in uno degli ultimi consigli comunali da sindaco ed assessore delegato, è stata resa possibile grazie alle economie realizzate sulla gestione dell’Ente (e in parte grazie anche a contributi regionali) col quale si è potuto finanziare opere di manutenzione per quasi 500 mila euro.

I primi cantieri hanno preso il via a partire dal mese di aprile, e vedranno la loro conclusione al termine dell’estate. Tra le prime opere ad essere realizzate ci sono il posizionamento dei portali di segnalazione degli attraversamenti pedonali (dal Carmine ad Ambria); la sostituzione dei tabelloni luminosi con tecnologia Led e lampade ad alta efficienza energetica; l’abbattimento delle barriere architettoniche e il rifacimento della segnaletica orizzontale.

«Investimenti questi – spiega l’assessore delegato ai Lavori Pubblici Enrico Mazzoleni-, per un totale di 135 mila euro finanziati al 50% da fondi regionali e che vedranno nei prossimi tre anni un monitoraggio da parte dell’ente regionale in relazione all’incremento della sicurezza stradale».

Ma non solo, tra gli investimenti partiti ad aprile e che hanno visto la loro conclusione recentemente figurano anche la messa in sicurezza delle strutture stradali (55 mila euro) di Poscante, Piazza Martina, Grimolto, e la realizzazione di asfaltature sull’asse stradale Zogno – Miragolo e Zogno – Sant’Antonio Abbandonato (98 mila euro). Sono previsti invece per la fine dell’estate la conclusione dei lavori di risanamento e consolidamento della pavimentazione e delle barriere dei ponti pedonali di Ambria e Romacolo, oltre che del consolidamento del piano viabile del ponte carrabile di Romacolo.Il totale dell’investimento ammonta a 95 mila euro, a cui si aggiungono poi altri 90 mila euro destinati alla sistemazione di marciapiedi.

«Questi investimenti – conclude l’assessore delegato ai Lavori Pubblici, Enrico Mazzoleni-, non esauriscono le problematiche ma andranno a risolvere e soddisfare gran parte delle urgenze e dei bisogni presenti sul territorio. Bisogni ed urgenze costantemente monitorate e sul quale abbiamo sempre dimostrato di saper intervenire con tempestività ed efficacia».


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare