Carabinieri Leno nuova.jpg

Truffa una coppia di anziani fingendosi avvocato dei figli

I Carabinieri di Leno hanno denunciato a piede libero un italiano 36enne residente a Lonato, già noto per reati contro il patrimonio, responsabile di truffa ad anziani.

Il giovane nel mese di febbraio aveva contattato telefonicamente la propria vittima fingendosi un avvocato incaricato dai figli di assisterli in Tribunale, dove erano stati condotti in stato di arresto dai Carabinieri a seguito di un incidente stradale da loro procurato. Il finto avvocato rassicurava la povera vittima riferendo che grazie al suo operato, dietro il pagamento di €15.000 in contanti o monili d’oro, avrebbe sistemato la pratica e fatto scarcerare i figli. Dopo aver ricevuto il consenso telefonico da parte della vittima – una anziana di Leno – da li a poco si presentava presso l’abitazione come un incaricato del Tribunale per ritirare il pattuito, “accontentandosi” di circa 7.000 euro racimolati dalla vittima tra oro e contanti. Le indagini avviate immediatamente dai Carabinieri della Stazione di Leno hanno consentito l’acquisizione di elementi che hanno portato all’identificazione dell’autore. L’uomo dovrà ora restituire il maltolto e rispondere davanti al giudice di truffa ad anziani.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare