cocaina 1

Traffici di cocaina dai dieci chilogrammi in su

Ammontano a 56 gli arresti del maxi-blitz che ha portato a sgominare un’organizzazione criminale internazionale volta al traffico di stupefacenti. I componenti, di origini albanesi, marchiavano le diverse tipologie di cocaina – organizzate per purezza – con i nomi dei marchi dell’alta moda e del lusso.

C’era il carico marchiato “Play Boy”, quello “Rolls Royce”, “Lacoste”, “g4” e così via. Lo scambio di pareri avveniva telefonicamente, usando i nomi in codice per non farsi identificare. La cocaina veniva importata a Brescia da Belgio e Olanda attraverso la collaborazione di tre distinte organizzazioni che, cooperando tra loro, importavano montagne di stupefacenti nel bresciano.

Dimostrano la mole dei traffici le direttive imposte dal capo dell’organizzazione – Soprannominato Achille e con 25 identità diverse durante i controlli della Polizia – intercettate durante una chat, dove esplicava che i traffici avvenivano solamente per carichi da dieci chilogrammi di cocacina in su. 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”