guardia di finanza 650x381

Condannato maresciallo della Guardia di Finanza di Brescia

Si è conclusa con un patteggiamento di quattro anni la vicenda del maresciallo della Guardia di Finanza di Brescia, accusato di aver largito informazioni top secret in cambio di denaro a un imprenditore bresciano, condannato anch’esso a tre anni e quattro mesi.

Le informazioni scambiate tra i due riguardavano indagini riservate su ipotesi di riciclaggio di denaro, in parte con oggetto pagamenti effettuati dalla Prefettura a fronte dell’accoglienza dei richiedenti asilo accolti nelle strutture bresciane. Il maresciallo era già indagato dallo scorso luglio e non più operativo da allora.

Lo scambio di informazioni avveniva tramite una terza persona, un faccendiere mantovano. Il militare, 54 anni, forniva informazioni riservate che l’imprenditore pagava con notevoli somme di denaro. Gli stessi colleghi del maresciallo, insospettiti dal suo comportamento anomalo, hanno fatto scattare prima le indagini e poi il successivo arresto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Arte medievale nelle Alpi

La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza il X convegno I.S.T.A. (Incontri per lo Studio dei Territori Alpini) dal titolo “Arte medievale nelle

Uccisa a colpi di martello

Ancora violenza ai danni di una donna bresciana uccisa a martellate. Enzo Galesi 59enne tempo fa aveva avuto una relazione con Elena Casanova di 41