uova

Tiro al bersaglio con le uova, nei guai 5 giovani bergamaschi (in vacanza)

Stavano giocando al tiro al bersaglio, lanciando uova dalla finestra dell’hotel, quando un netturbino ha chiamato i carabinieri. Per cinque amici in vacanza poteva finire con una denuncia e invece se la sono cavata con una sonora sgridata. È stata una bravata che non ha avuto consegue legali ma solo una lezione di educazione da parte dei carabinieri quella che questa mattina alle 7 ha coinvolto di cinque giovani originari della provincia di Bergamo, di cui due minorenni, a Rivazzurra di Rimini per le vacanze.

Dopo l’ultima notte in giro per locali, i 5 questa mattina si sono sfidati al lancio delle uova dalla finestra tentando di colpire alcuni bidoni dei rifiuti finendo per sporcare il marciapiede.La pattuglia dei carabinieri, dopo aver verificato come nessun passante fosse stato colpito ha invitato i ragazzi ad un comportamento più consono e civile, anche nel rispetto del lavoro di quanti sono stati poi chiamati a ripulire i marciapiedi.


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare