Tavernola uomo scomparso

Identificata la targa dell’auto nel lago con uno scheletro all’interno

E’ stata identificata la targa dell’auto trovata sul fondo del lago d’Iseo nei pressi di Tavernola Bergamasca lo scorso venerdì 29 agosto da un subacqueo del Gruppo Soccorso Sebino di Pisogne: appartiene ad un 60enne di  Scanzorosciate, scomparso nel 2004.

Dentro c’è uno corpo e tutto farebbe pensare che si tratti di Rosario Tilotta, il 60enne che viveva a Scanzorosciate, scomparso nel lontano 2004. La moglie, Elva Kurti, al tempo aveva sporto denuncia. A confermare il ritrovamento da parte del subacqueo, il responsabile del Gruppo Soccorso Sebino di Pisogne, Remo Bonetti. Il corpo all’interno dell’auto è rannicchiato; lpauto si trova ad una profondità di 82 metri, di fronte alla cementifera. Adesso spetterà alle forze dell’ordine effettuare le indagini del caso e stabilire a chi appartenga quel corpo, dopo i necessa esami anatomopatologici che verranno effettuati una volta recuperata l’auto. Fino a quel momento non si possono dare indicazioni certe, anche se tutto fa pensare al 60enne proprietario dell’auto. I Carabinieri di Tavernola controlleranno che non vi siano immersioni o tentativi di raggiungere il veicolo fino a quando non inizieranno le ricerche sia da riva, sia dal lago: il che potrebbe avvenire nei primi giorni della prossima settimana.

 

Immagine de l’Eco di Bergamo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”