Tavernola uomo scomparso

Trovato un cadavere ed un’auto nelle acque del lago d’Iseo a Tavernola

La conferma dell’avvistamento di un’auto sul fondale lacustre è arrivata per il volontario dell’associazione Soccorso Sebino di Pisogne che nella giornata di venerdì 30 agosto si è calato nelle acque del Sebino per cercare informazioni. Il cadavere e l’auto avvistati a 80 metri di profondità a Tavernola ci sono davvero e l’uomo pare essere un pensionato scomparso nel lontano 2004 (Foto: Eco di Bergamo).

Tali informazioni giungono dalla targa dell’utilitaria, una Ford Fiesta; pare che l’uomo si fosse trasferito in quell’anno a Rosciate di Scanzo. Le indagini sul caso hanno preso il via ed il prossimo passo è riuscire a trovare la moglie, di origini albanesi e non più residente in Italia. La denuncia della scomparsa risale al 2004 e a presentarla era stata la stessa donna. Tutti i sospetti sono aperti: potrebbe trattarsi di un incidente oppure di suicidio. Ora si attendono i Carabinieri subacquei di Genova che arriveranno giovedì 5 settembre (ma l’abile depistaggio dei cronisti di queste ultime ore fa supporre che possano muoversi anche prima, all’insaputa di tutti). I sub dell’Arma si occuperanno del recupero del cadavere e della vettura. Sui resti umani sarà effettuata anche l’autopsia, mentre sull’auto si effettuerà uno studio: tutte misure per poter ottenere informazioni utili alle indagini in corso. Nella mattinata di sabato 31 agosto, il Comando provinciale dei Carabinieri, tramite l’Autorità di Bacino, ha predisposto l’interdizione alla navigazione e immersione nell’area, con un presidio delle forze dell’ordine.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli