Stroncato da infarto storico macellaio di Fonteno

Agostino Pasinelli, 72 anni, da 10 anni in pensione, meglio conosciuto come Balì, è stato stroncato giovedì 1 settembre da un infarto. Per quasi 50anni aveva gestito la macelleria locale ed era considerato una figura storica per Fonteno. 

 

Agostino Pasinelli è morto nel pomeriggio in seguito a un malore che non gli ha dato scampo e la notizia, del tutto improvvisa ha destato incredulità in tutta la comunità locale. Pasinelli si trovava in una zona impervia, nella valle di Fonteno, nella cascina del fratello Primo quando improvvisamente poco dopo le ore 16.00 è stato colto da un infarto che non gli ha dato alcun preavviso. Ad accorgersi del malore è stato il fratello che ha subito allertato il 112 e sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con l’elicottero arrivato da Como e con una ambulanza della Croce Blu di Lovere. Purtroppo per l’anziano non c’è stato nulla da fare anche se il personale sanitario ha tentato di rianimarlo. In serata la salma è stata traslata nell’abitazione di via Torquato Tasso, dove Pasinelli abitava con la moglie Lina.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli