Soccorso alpino konmg.jpg

Si sporge per fotografare fiori e precipita in una scarpata

Nel tardo pomeriggio di domenica 21 aprile la V Delegazione bresciana del Soccorso alpino è stata impegnata per soccorrere una donna di 58 anni tra Cimmo e Tavernole sul Mella, in alta Valtrompia, precipitata per alcuni metri in una scarpata.

La donna stava passeggiando con il marito quando è precipitata per alcuni metri in un pendio in località Pergua: secondo i soccorritori si era sporta troppo per fotografare dei fiori. Così è scivolata e ha riportato un trauma al bacino. Il marito ha lanciato l’allarme al 112 che ha fatto convergere sul posto i tecnici delle stazioni di Valtrompia e Valsabbia della Va Delegazione bresciana del CNSAS. Una volta raggiunta, è stata stabilizzata e trasportata con uso del materassino a depressione e barella kong, recuperata per una decina di metri fino al sentiero, quindi trasportata a spalla per circa 25 minuti fino al luogo dove attendeva l’ambulanza da terra. In aiuto del Soccorso alpino anche i vigili del fuoco e un’ambulanza di Valtrompia Soccorso. La donna è stata portata all’ospedale Civile di Brescia in codice giallo e poi dimessa lunedì 22 aprile.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Arte medievale nelle Alpi

La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza il X convegno I.S.T.A. (Incontri per lo Studio dei Territori Alpini) dal titolo “Arte medievale nelle

Uccisa a colpi di martello

Ancora violenza ai danni di una donna bresciana uccisa a martellate. Enzo Galesi 59enne tempo fa aveva avuto una relazione con Elena Casanova di 41