Si cerca ancora Domenico Carrara. Sono stati ascoltati i genitori e la fidanzata

Ancora nessuna traccia di Domenico Carrara, il 33enne impiegato alle scuole medie di Berzo Inferiore, originario della provincia di Avellino, scomparso domenica dopo essere uscito di casa per una passeggiata. Ieri oltre ottanta operatori sono stati dispiegati per trovarlo e vi sono stati anche diversi sorvoli con l’elicottero di Regione Lombardia e con un drone, per perlustrare le zone impervie: forre, dirupi e canali. Nel frattempo, da terra decine di squadre hanno battuto il territorio di Bienno e dintorni, comprese alcune località in quota.

Sono stati ascoltati anche i genitori, la fidanzata e alcuni colleghi di Domenico, per tentare di ricostruire, per quanto possibile, i suoi pensieri, desideri e aspirazioni. Emerge il profilo di una persona tranquilla, molto prudente, con la passione per la scrittura, la letteratura e la poesia, ma anche di un giovane con una grande voglia di evadere, soprattutto dal mondo dei sociale  del cellulare, dai quali confessava di volersi allontanare.

Si cercherà di capire se questo in qualche modo possa essere collegato al fatto che, nell’uscire per la passeggiata, non abbia portato con sé il telefono. Nessuna pista viene tralasciata, neppure quella di un allontanamento volontario, anche se i famigliari lo escludono.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli