Sequestrati beni per oltre 960 mila euro a due imprenditori della Val Seriana

Non avrebbero versato circa 700 mila euro di Iva, cui si aggiunge l’evasione delle altre imposte. Così all’amministratore e al socio di un’impresa di Gazzaniga, che opera nel settore immobiliare, sono stati sequestrati beni mobili e immobili, denaro e altre disponibilità finanziarie per oltre 960 mila euro. Gli uomini della Guardia di Finanza hanno analizzato operazioni finanziarie riguardo a passaggi di beni e quote di partecipazioni di società

Accumulavano  rilevanti debiti tributari,trasferivano immobili e partecipazioni da una società all’altra facendo uso di un rumeno, risultato irreperibile, cui avevano affibbiato il ruolo di amministratore e socio di maggioranza

Dando esecuzione al provvedimento del tribunale i finanzieri hanno sequestrato beni e quote trasferiti da una società all’altra e confiscato disponibilità finanziarie, quote societarie, beni immobili e mobili nella disponibilità degli indagati.

Condividi:

Ultimi Articoli

A Leffe si celebra il Triduo

A Leffe si celebra il Triduo

Arte e fede si fondono in Val Gandino nella tradizione delle Raggiere, che per oltre un mese (a cadenza settimanale nelle varie parrocchie) vengono montate