ince

Risorse a 42 Enti forestali, 1 milione dalla Regione per prevenire gli incendi


“Regione Lombardia come sempre cerca di prevedere i rischi e di organizzarsi per tempo. In vista della prossima stagione di antincendio boschivo invernale ho voluto che i 500.000 euro stanziati in sede di assestamento di bilancio, in aggiunta ai 500.000 già erogati, fossero immediatamente destinati a Province, Comunità montane e Parchi regionali”. Lo ha detto Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia. In fase di approvazione di assestamento del bilancio è stata disposta l’integrazione di 500.000 euro del capitolo che consente l’assegnazione agli Enti forestali con competenza in materia di antincendio boschivo (Province, Comunità Montane e Parchi regionali) di contributi per le attività di previsione, prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi in conto capitale.

FONDAMENTALE TRASFERIRE RISORSE – “Era fondamentale predisporre l’immediato trasferimento delle risorse agli Enti forestali – ha aggiunto Bordonali – e l’Unità Organizzativa Protezione Civile di Regione Lombardia ha provveduto alla predisposizione del riparto”. I fondi assegnati, utilizzabili per l’acquisto di mezzi e attrezzature da destinare all’attività antincendio boschivo nonché per le opere e gli interventi necessari per la migliore difesa dal fuoco, si sommano, appunto, ai 500.000 euro assegnati in parte corrente agli stessi Enti lo scorso mese di maggio per la copertura delle spese di gestione e funzionamento del servizio (assicurazioni, visite mediche per i volontari, manutenzione automezzi di servizio).

I FONDI CONSENTIRANNO DI FAR FRONTE A SPESE SCORSO INVERNO – “L’assegnazione complessiva di 1 milione di euro – ha concluso Bordonali – permetterà alle Province, Comunità Montane e Parchi regionali di affrontare le pesanti spese sostenute lo scorso inverno nei numerosi interventi. Quest’anno abbiamo già registrato 206 incendi e una superficie percorsa dal fuoco di 3.353 ettari che hanno impegnato, per le attività di spegnimento e bonifica, 2.475 volontari e oltre 350 missioni degli elicotteri della flotta regionale”.

L’impegno finanziario sostenuto dalla Regione in questi ultimi anni ha consentito agli Enti forestali di organizzare il servizio di prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi nel migliore dei modi. Inoltre, la grande volontà e professionalità dimostrata da tutti gli operatori dell’antincendio boschivo ha permesso di evitare al patrimonio boschivo lombardo danni irreparabili e disastrosi come vediamo in questi giorni nel resto d’Italia.


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare