Rifugio Balicco co-intitolato a Raimondo Balicco, sindaco vittima del Covid-19

Cambio di nome “a metà” per il rifugio “Marco Balicco”, situato a 1.950 metri di quota in territorio di Mezzoldo. La struttura verrà infatti co-intitolata a Raimondo Balicco, ex sindaco di Mezzoldo scomparso lo scorzo marzo dopo aver contratto il Covid-19. Lo stesso Marco Balicco, fratello di Raimondo, fu primo cittadino. I fratelli saranno in questo modo uniti definitivamente nel ricordo. La cerimonia per celebrare l’evento è stata organizzata dal CAI Alta Valle Brembana il 2 agosto. Alla presenza del presidente CAI Battista Stefanoni è stata scoperta una targa e celebrata una messa a ricordo dei fratelli Balicco e degli altri membri del CAI Valle Brembana Pepo Salvini e Dino Rossi, anche loro recentemente scomparsi. Raimondo Balicco è stato sindaco del paese per ben 10 anni, dal 2002 al 2012 per poi essere rieletto nel 2017. Inoltre, dal 1965 al 2002 è stato commissario tecnico della Nazionale Italiana di corsa in montagna.
Il rifugio “Balicco” si trova lungo il Sentiero 101 delle Orobie Occidentali ed è anche una tappa intermedia fra il Passo San Marco ed il Rifugio Dordona. Dispone di 12 posti letto e 50 per la ristorazione. Si può raggiungere con una camminata dalla difficoltà non troppo elevata della durata di circa un’ora e mezzo a partire dalla località “Fraccia”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in