Rifugio Balicco co-intitolato a Raimondo Balicco, sindaco vittima del Covid-19

Cambio di nome “a metà” per il rifugio “Marco Balicco”, situato a 1.950 metri di quota in territorio di Mezzoldo. La struttura verrà infatti co-intitolata a Raimondo Balicco, ex sindaco di Mezzoldo scomparso lo scorzo marzo dopo aver contratto il Covid-19. Lo stesso Marco Balicco, fratello di Raimondo, fu primo cittadino. I fratelli saranno in questo modo uniti definitivamente nel ricordo. La cerimonia per celebrare l’evento è stata organizzata dal CAI Alta Valle Brembana il 2 agosto. Alla presenza del presidente CAI Battista Stefanoni è stata scoperta una targa e celebrata una messa a ricordo dei fratelli Balicco e degli altri membri del CAI Valle Brembana Pepo Salvini e Dino Rossi, anche loro recentemente scomparsi. Raimondo Balicco è stato sindaco del paese per ben 10 anni, dal 2002 al 2012 per poi essere rieletto nel 2017. Inoltre, dal 1965 al 2002 è stato commissario tecnico della Nazionale Italiana di corsa in montagna.
Il rifugio “Balicco” si trova lungo il Sentiero 101 delle Orobie Occidentali ed è anche una tappa intermedia fra il Passo San Marco ed il Rifugio Dordona. Dispone di 12 posti letto e 50 per la ristorazione. Si può raggiungere con una camminata dalla difficoltà non troppo elevata della durata di circa un’ora e mezzo a partire dalla località “Fraccia”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli