Pianico: cittadinanza italiana per due coniugi di origini bosniache

“Giuro di essere fedele alla Repubblica italiana, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi, riconoscendo la pari dignità sociale di tutte le persone”. Sono le parole pronunciate nei giorni scorsi, dinanzi al sindaco di Pianico Maurizio Pezzoli, dai coniugi di origini bosniache Joldic Jasmin e Sabina. Così facendo, con la nota formula di rito, hanno assolto all’obbligo previsto dalla legge per la concessione della cittadinanza italiana. Un percorso lungo e complesso, motivo per cui i nuovi cittadini hanno mostrato grande orgoglio e gratitudine. La breve cerimonia, in cui il primo cittadino ha conferito la cittadinanza italiana ai due coniugi, si è svolta presso il Municipio in sala consiliare e seppur semplice è stata molto significativa e come da consuetudine si è conclusa con la consegna della Costituzione Italiana e il testo dell’Inno Nazionale, una sorta di vademecum dei diritti fondamentali dei neocittadini italiani. Un momento celebrativo e inclusivo racchiuso in un gesto semplice, ma importante: la cittadinanza sancisce l’appartenenza alla comunità pianichese e all’Italia.

F.M. 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”