Nigeriano arrestato per sequestro di persona e violenza

Osato Rihen Omorhien, nigeriano 29enne, è stato arrestato dai carabinieri di Bergamo per sequestro di persona e violenza aggravata su un altro nigeriano suo coetaneo.

Rihen avrebbe costretto il connazionale a spogliarsi, preso quindi a calci e pugni e gli avrebbe fatto bere una sostanza urticante. Il fatto risale allo scorso 16 ottobre, ma è stato raccontato ai Carabinieri da un altro nigeriano, fermato durante una rissa a Torre Boldone. Rihen, con altri due complici, sarebbe al centro di un giro di spaccio di droga in città. E proprio in quel contesto sarebbe maturata la tortura a carico del connazionale. Ora Omorhien si trova in custodia cautelare in carcere con pesanti accuse a suo carico.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare