Neve, 2 feriti in Valcamonica

Nella tarda mattinata di oggi, domenica 10 aprile 2016, una valanga ha travolto nove alpinisti italiani che stavano risalendo il Canale Faustinelli, verso la Cima Salimmo;solo alcune persone del gruppo sono state coinvolte dalla massa di neve in movimento  

Arrivati intorno a quota 2500 mslm, la massa di neve si è staccata. Sono usciti in poco tempo e in modo autonomo, solo due di loro sono rimasti feriti, non gravi; gli altri sono tutti illesi. La richiesta di soccorso è arrivata verso le 11:30. Allertate le squadre territoriali del Soccorso alpino, V Delegazione Bresciana, pronte a partire a supporto dell’operazione. È decollata anche l’eliambulanza da Bergamo, che ha sempre a bordo un T.E. del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico).  I due alpinisti feriti sono stati portati per accertamenti all’ospedale, con l’ambulanza. Il personale del soccorso piste di Ponte Di Legno (Guardia di Finanza e Alpini) hanno verificato che nessun altro fosse rimasto coinvolto. L’intervento si è concluso poco fa. Le nevicate delle ultime ore hanno fatto aumentare il rischio di caduta di valanghe. È sempre indispensabile consultare i bollettini meteo, prima di partire oer un’escursione in montagna. La prevenzione è fondamentale e può salvare la vita

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare