Cane antodroga Cedegolo.jpg

Nascondono droga, microspie e denaro in casa: 4 persone fermate dai Carabinieri.

San Paolo d’Argon, 11 settembre 2020, i Carabinieri della Stazione di Grumello del Monte, con la collaborazione delle unità cinofile di Orio al Serio, hanno fermato e deferito quattro persone trovate in possesso di un ingente quantitativo di droga e denaro, più un vero e proprio kit di spionaggio composto da telecamere, gps e materiale elettronico vario.

 

Nella serata di ieri, i militari dell’Arma, a conclusione di una mirata attività info-investigativa, sono intervenuti presso un’abitazione di San Paolo d’Argon occupata da quattro persone di origine rumena, di cui tre uomini rispettivamente di 29, 23 e 19 anni, e una donna di 24 anni.

Nella circostanza, i militari, dopo aver effettuato diversi servizi di osservazione nell’area, prima hanno fermato il 29enne con precedenti specifici per spaccio di stupefacenti, poi hanno esteso la perquisizione all’abitazione e alle sue pertinenze, trovando circa un chilo e mezzo di hashish nascosto nel passaruota e sotto il sedile posteriore di un auto parcheggiata in giardino. Inoltre, nei cassetti delle camere da letto, i militari hanno rinvenuto diverse dosi, circa quindici grammi, di eroina e marijuana, un dispositivo conta-banconote, quattro dispositivi gps, un dispositivo per il rilevamento di microspie e una mini-telecamera, più quindicimila e cinquecento euro in contanti nascosti in un armadio posto al primo piano.

Al termine delle attività, i Carabinieri hanno arrestato e tradotto presso il carcere di Bergamo il 29enne con precedenti specifici, denunciando in stato di libertà per concorso nel reato la sua compagna e gli altri due uomini conniventi.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in