Morto Stefano.jpg

Morto anche il pilota del Mk20 D-Eise caduto a Orio

Venerdì 27 settembre al Niguarda di Milano si è spento Stefano Mecca, 51 anni, pilota del Mooney Mk20 D-Eise, caduto sabato 21 settembre dopo che era finito contro un palo dell’illuminazione pubblica e sul terrapieno dell’Asse interurbano a Bergamo, prendendo immediatamente fuoco (Foto: BergamoNews).

Dopo una settimana di ricovero in terapia intensiva, a causa delle ustioni e dei gravi traumi riportati nell’impatto al suolo, Stefano Mecca è deceduto nel pomeriggio di venerdì 27 settembre all’ospedale Niguarda di Milano. All’ospedale milanese sono ancora sotto stretta osservazione medica le altre due figlie, la maggiore, Chiara, di 18 anni, e Silvia, la gemella 15enne di Marzia, che si trovavano sui sedili posteriori del velivolo e che si sono salvate grazie alla prontezza ed al coraggio di Abngelo Pessina e Francesco Defendi che le hanno tratte in salvo dall’aereo in fiamme. Solo lunedì la famiglia Mecca aveva celebrato i funerali di Marzia, in una chiesa di Fiorano al Serio: ora si aggiunge un nuovo, grave lutto.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Arte medievale nelle Alpi

La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza il X convegno I.S.T.A. (Incontri per lo Studio dei Territori Alpini) dal titolo “Arte medievale nelle

Uccisa a colpi di martello

Ancora violenza ai danni di una donna bresciana uccisa a martellate. Enzo Galesi 59enne tempo fa aveva avuto una relazione con Elena Casanova di 41