Mele Val Brembana. A Zogno e Treviolo i punti di acquisto

Le incertezze e i timori legati al Covid hanno reso impossibile l’undicesima edizione dell’attesa “Sagra della Mela” a Piazza Brembana, appuntamento atteso da migliaia di persone per gustare i generosi raccolti dei frutteti dell’Associazione Frutticoltori Agricoltori Valle Brembana (AFAVB). Un prodotto a chilometri zero assurto in questi anni a livelli qualitativi di assoluta eccellenza, grazie ad un lavoro che ha unito competenze e promozione territoriale, all’insegna di un marchio che richiama i colori di Arlecchino, ma anche le varietà più pregiate e richieste. “La stagione coltiva – spiega Olga Locatelli, vicepresidente AFAVB – ci ha regalato grandi soddisfazioni, sia a livello qualitativo che a livello quantitativo. Nonostante nei mesi cruciali di primavera il lockdown abbia impedito ad alcuni i necessari trasferimenti per operare in campo, dobbiamo dire che le rotazioni del meteo sono state ottimali e ci consentono di proporre mele di ottima qualità”. Fiore all’occhiello dell’Associazione resta il campo scuola “L’Arcobaleno delle Mele”, inaugurato a Moio de’ Calvi nel 2012, con centinaia di piante in produzione, utili nel corso dell’anno a proporre lezioni relativi a messa a dimora, innesto, dirado e valutazione del grado di maturazione. Come detto l’emergenza Covid ha negato agli appassionati brembani (almeno 150 produttori in Valle) l’opportunità di uno “sbocco commerciale” vitale come quello della Sagra.  A fine settembre c’è stata una prima due giorni per proporre al pubblico il raccolto annuale, mentre altre due date, programmate a fine ottobre a Piazza Brembana, sono necessariamente saltate a causa del Covid. Per venire incontro alle tante richieste giunte da ogni parte, è attivo a Trabuchello (frazione di Isola di Fondra in Alta Valle Brembana) il magazzino sociale AFAVB, ma sono stati creati due punti di fornitura anche in media Valle e in prossimità della città. In particolare le mele Val Brembana si possono trovare a Zogno presso Agribrembo (lungo la provinciale della Valle Brembana, a pochi passi dal Comando dei Carabinieri – 0345.91001) ed a Treviolo, presso lo storico esercizio “1960 Sanzani Bottega & Bistrò (via Roma – 035.201292), che proprio quest’anno celebra il sessantesimo di fondazione. “La disponibilità delle nostre mele al pubblico in quest’anno tribolato – sottolinea Pinuccio Gianati, presidente AFVAB – è cruciale per dare continuità all’impegno dell’Associazione e di tanti soci che lavorano alacremente da mesi nei frutteti della Valle.  La stagione coltiva è stata davvero ottimale e Golden, Delicious, Topaz, Gala e Renette (in questi giorni si aggiungeranno anche le pregiate Fuji) sono davvero di qualità eccezionale”.  Provare per credere.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli