Cerca
Close this search box.

Maxi frode fiscale, coinvolte società bergamasche

Ventitré le persone tra imprenditori e prestanome  iscritte a vario titolo nel registro degli indagati e che a partire dal 2017 sono sotto osservazione, a seguito di un’indagine della Guardia di Finanza di Busto Arsizio che ha accertato un’evasione di 34 milioni di Euro

Gli ultimi avvisi di chiusura delle indagini preliminari sono stati emessi nella giornata di oggi, martedì 27 dicembre: si tratta di un’indagine che ha consentito di ricostruire la frode fiscale, attraverso la costituzione di società «cartiere» con le quali gli indagati hanno emesso e ricevuto fatture per operazioni inesistenti

Condividi:

Ultimi Articoli

Risorse per sicurezza ed efficienza

La Regione Lombardia ha destinato un pacchetto di milioni di euro con la finalità di garantire l’efficienza delle infrastrutture e dunque la sicurezza dei cittadini

I murús de la mè mama

Sabato 24 febbraio alle ore 20.30 è in arrivo al Teatro delle Ali il terzo appuntamento del ciclappuntamenti che testimoniano la vivacità dei protagonisti della