Maxi frode fiscale, coinvolte società bergamasche

Ventitré le persone tra imprenditori e prestanome  iscritte a vario titolo nel registro degli indagati e che a partire dal 2017 sono sotto osservazione, a seguito di un’indagine della Guardia di Finanza di Busto Arsizio che ha accertato un’evasione di 34 milioni di Euro

Gli ultimi avvisi di chiusura delle indagini preliminari sono stati emessi nella giornata di oggi, martedì 27 dicembre: si tratta di un’indagine che ha consentito di ricostruire la frode fiscale, attraverso la costituzione di società «cartiere» con le quali gli indagati hanno emesso e ricevuto fatture per operazioni inesistenti

Condividi:

Ultimi Articoli

Uniti contro il bullismo

Uniti contro il bullismo

Martedì 7 febbraio 2023 alle ore 10, il campo sportivo dell’Oratorio di Cazzano S.Andrea ospiterà un evento unitario con la partecipazione di parroci e sindaci

Una Guida al trapianto di fegato

Una Guida al trapianto di fegato

La Guida al Trapianto di Fegato è una risorsa creata dall’Associazione Amici del Trapianto di Fegato di Bergamo (AATF), che include due opuscoli (101 domande