Mortale Berzo demo.jpg

Marito e moglie di Berzo Inf. muoiono in un terribile schianto

Mario Cere, 55enne e Manuela Saviori, di 54enne, entrambi Berzo Inferiore sono morti sulla statale 42 a Berzo Demo, sul cavalcavia all’altezza dell’imbocco del lungo tunnel Giovanni Paolo II, nel tratto di superstrada che scavalca il fiume Oglio e la vecchia statale.

Per cause ancora al vaglio dei Carabinieri della compagnia di Breno, coordinati dal Nucleo operativo Radiomobile, intervenuti per i rilievi di legge, regolamentare il traffico e tenere a bada “l’esercito” dei curiosi del macabro, una moto Honda R1 condotta da Cere, che viaggiava versoi sud si è violentemente scontrata con una Fiat Panda che viaggiava in senso opposto. Nell’impatto la 54enne a bordo della moto, Manuel Saviori, è stata sbalzata in aria scagliata sopra il guardrail ed è piombata giù dal ponte finendo, dopo un volo di oltre 10 metri, nel parcheggio nel greto del fiume Oglio, accanto al parcheggio della ditta Baccanelli veicoli industriali. La donna è morta sul colpo come anche il marito che era alla guida della moto che, dopo l’impatto è rotolata sull’asfalto per diversi metri e ha preso fuoco. Nel violento impatto è rimasto ferito in modo lieve il conducente della Fiat Panda e la moglie che viaggiava con lui, ricoverati entrambi in codice giallo uno all’ospedale di Edolo e l’altro a Esine. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Darfo, Edolo e di Breno, le ambulanze da terra del 118 dall’Ospedale di Edolo e dell’Arnica di Berzo Demo, l’automedica da Esine, l’elicottero del 118 da Brescia atterrato sulla superstrada, con il medico a bordo che ha certificato la morte dei due sfortunati motociclisti. I Carabinieri hanno chiuso subito la Superstrada per consentire i soccorsi, il recupero delle salme, la rimozione dei mezzi e i rilievi per accertare la dinamica del sinistro. Le salme sono state ricomposte nella camera mortuaria dell’Ospedale di Esine in attesa delle decisioni del magistrato. Da segnalare l’intervento in forze dei carabinieri del Comando di Breno che si trovavano sul territorio per un servizio coordinato tra varie pattuglie mirato alla prevenzione e alla sicurezza stradale.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli