aggressione notturna BS.jpg

Lite con ferito grave a Brescia

Venerdì 26 aprile, in via Elia Capriolo a Brescia, si è consumata un’aggressione armata tra due stranieri, pare connazionali. E’ accaduto tutto intorno alle 21,30 in una zona non distante dal Carmine quando i due, conoscenti tra loro, avrebbero avuto una lite per motivi ancora da chiarire.

Subito dopo dagli insulti e dalle parole i due sono passati ai fatti: uno di loro ha preso una bottiglia di vetro, l’ha rotta contro una pietra e ha usato il coccio per ferire alla gola il contendente. Quindi, si è dato alla fuga verso il Carmine e di lui non si è avuta più traccia. Tra i primi a notare il ferito a terra e che si toccava la gola sanguinante, faticando a respirare, sono stati i passanti che hanno allertato il 112. Sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia Locale insieme all’automedica e un’ambulanza della Croce Rossa di Brescia. Il ferito è stato poi trasportato in codice rosso all’ospedale Civile per essere sottoposto a un delicato intervento chirurgico con cui ridurre l’emorragia alla gola. Attualmente si trova ricoverato in Rianimazione in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita. A questo punto le forze dell’ordine, attendendo che il ferito possa riprendersi, sentiranno eventuali testimoni che potrebbero aver assistito alla scena e quindi risalire all’aggressore.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Arte medievale nelle Alpi

La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza il X convegno I.S.T.A. (Incontri per lo Studio dei Territori Alpini) dal titolo “Arte medievale nelle

Uccisa a colpi di martello

Ancora violenza ai danni di una donna bresciana uccisa a martellate. Enzo Galesi 59enne tempo fa aveva avuto una relazione con Elena Casanova di 41