cervo

La Valle Camonica salvaguarda i cervi

La coscienza ambientale ed il rispetto dell’ecosistema prevalgono in Valle Camonica. Il comprensorio C1 ha deciso di sospendere in anticipo le attività di caccia al cervo (in particolare, alle cerve più giovani). A prendere tale decisione, il presidente Stefano Tomasi che, a seguito delle abbondanti nevicate degli ultimi giorni, ha previsto una selezione naturale degli animali molto difficile quest’inverno, vista la scarsità di cibo seguente alla presenza di neve. Un clima simile si era verificato due anni fa, provocando la morte di oltre 120 cervi nell’alta Valle ed il timore è che la situazione possa ripetersi. I cacciatori del C1 hanno dunque così deciso di non prelevare la ventina di cerve, già previste nel piano di abbattimento mirato, e di salvaguardare. Con la neve ora gli animali si sono abbassati di quota alla ricerca di aree in cui il manto bianco non è ancora arrivato, ed attualmente si aggirano poco sopra gli abitati di Vione e Temù.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Convegno sui formaggi DOP e IGT

Si è svolto questa mattina, nella splendida sede dell’ex Monastero di Astino, a Bergamo, il Convegno organizzato da AFIDOP – Associazione dei Formaggi DOP e