scuola nikolajewka

La “Nuova Nikolajewka”

La Sezione di Brescia celebrerà il 26 gennaio 2019 con la tradizionale manifestazione a carattere nazionale, il 76º anniversario della battaglia di Nikolajewka. La celebrazione in forma solenne avviene ogni cinque anni, ma l’appuntamento di quest’anno, pur nella forma tradizionale, riveste un’importanza eccezionale: nel corso della giornata, infatti, sarà inaugurata la “Nuova Nikolajewka”.

Si tratta di un grande edificio (4.500 metri quadrati su quattro livelli) costruito a fianco ed in continuità con l’attuale “Scuola Nikolajewka”, nel quartiere di Mompiano, a Nord della città, edificata come “monumento vivente” dagli alpini nel 1983 per i 40 anni della battaglia in Russia. Ospiterà, offrendo servizi all’avanguardia in Italia, le centoventi persone con disabilità fisiche gravi e gravissime oggi accolte nella vecchia struttura, che sarà invece utilizzata per espandere attività ed accoglienza (anche delle famiglie) in questo delicato settore.

Il programma delle celebrazioni del 26 gennaio prevede alle 10 la cerimonia commemorativa della battaglia di Nikolajewka davanti all’edificio della Scuola Nikolajewka, nella via omonima, a Brescia; alle 11 l’inaugurazione della “Nuova Nikolajewka”, seguita dal pranzo sociale nella mensa della scuola; alle 15,30 la cerimonia in Piazza della Loggia, con i saluti del sindaco e del rappresentante delle Truppe Alpine; alle 16,30 la Messa in cattedrale (piazza Paolo VI) presieduta dal vescovo di Brescia, mons. Pierantonio Tremolada e concelebrata dai cappellani militari; alle 18, nel salone vanvitelliano di Palazzo Loggia, la presentazione del libro “La Tridentina in Piemonte”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”