Imprenditore ucciso.jpg

Imprenditore edile freddato nel box della sua casa

Si concentrano su una auto di piccola cilindrata, indicata da alcuni testimoni, le indagini su Donato Carbone, imprenditore edile di 63 anni, è stato ucciso nella serata di giovedì 17 ottobre a colpi di pistola mentre parcheggiava l’auto nel box nel condominio dove viveva a Cernusco sul Naviglio, in via Don Milani (Foto: Ansa Lombardia).

I Carabinieri stanno lavorando partendo da questa indicazione fornita da alcuni residenti, che hanno parlato di una vettura di colore scuro che si è allontanata poco dopo quello che è ritenuto il momento dell’omicidio. Gli investigatori stanno verificando anche il colore dell’auto che, data la poca luce, non è stato definito con certezza. Intanto proseguono gli accertamenti sulla vita di Carbone che aveva una ditta di ristrutturazioni che negli ultimi tempi aveva chiuso, forse anche in relazione a una malattia che lo aveva colpito.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Convegno sui formaggi DOP e IGT

Si è svolto questa mattina, nella splendida sede dell’ex Monastero di Astino, a Bergamo, il Convegno organizzato da AFIDOP – Associazione dei Formaggi DOP e