Il caffè non va in crisi: gruppo valtellinese Gimoka, nuove assunzioni

Non si ferma nemmeno di fronte al Covid la crescita e l’espansione di uno dei maggiori produttori lombardi di caffè: il gruppo valtellinese Gimoka. Quella che nacque negli anni ’80 come una semplice casa del caffè, oggi rappresenta una delle aziende leader del mercato italiano ed europeo: il suo fondatore, Ivan Padelli, è attualmente il presidente coadiuvato dai due figli, Davide e Marco. Insieme dirigono quattro stabilimenti, di cui tre in Valtellina, con 27 linee di produzione ad alta automatizzazione di processi. I dipendenti attualmente conta 266 dipendenti, di cui 60 assunti nel 2020.

Cinque magazzini logistici, 120 tonnellate di caffè crudo lavorate al giorno, 3.000 capsule al minuto che equivalgono a quattro milioni di capsule prodotte in una giornata di lavoro. Il gruppo Gimoka esporta in oltre cinquanta nazioni e acquista ben 31 varietà di caffè provenienti da diciotto diversi Paesi: oltre cento miscele, di cui cinque Fair Trade e venti certificate Utz per il rispetto della natura. Gimoka è la seconda torrefazione in Italia per volumi annui di caffè verde torrefatto.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli