Incendio Bassano.jpg

Grave incendio alla 4BTreatment di Bassano Bresciano

Maxiemergenza questa domenica 24 marzo attorno alle 15.00 a Bassano Bresciano per il gigantesco rogo che ha subito messo in allarme anche molti paesi limitrofi a causa dell’imponente colonna di fumo visibile a chilometri di distanza.

L’incendio che ha interesato la «4 BTreatment», azienda specializzata in trattamenti galvanici, secondo le testimonianze della gente, sarebbe stato preceduto da uno scoppio. Sul posto sono intervenute sei squadre dei Vigili del fuoco: tre dal Comando provinciale di Brescia, tra le quali una con autoscala e ununità di personale del Nucleo batteriologico chimico radiologico, arrivati anche da Milano, oltre a due squadre dei Vigili volontari del fuoco da Verolanuova e da Orzinuovi. Con loro erano presenti 6 pattuglie dei Carabinieri della Compagnia di Verolanuova, un’automedica e l’ambulanza da terra della Croce bianca da Pontevico. Sono stati allertati anche i tecnici comunali, quelli di Arpa, di A2A, dell’Ats e anche l’Asst del Garda. L’incendio che si è sviluppato in un’area dove erano presenti tre vasche contenenti soda caustica, acido cloridrico, zinco e nichel: le fiamme hanno distrutto buona parte del capannone causando danni ingenti. Per domare il rogo ci sono volute circa quattro ore al termine delle quali tutta l’area è stata transennata. Un Vigile del fuoco, che ha accusato un malore, è stato trasportato per accertamenti al Pronto soccorso. Inizialmente sembrava potesse esserci un allarme per la popolazione anche dei paesi vicini e per l’acqua dei pozzi: dopo le prime analisi l’allarme è rientreato. Da segnalare nella roggia Luzzaga, poco distante dal capannone interessato dall’incendio, un’ingente moria di pesci, con ogni probabilità legata all’incendio.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di