Furti e danni a Sonvico di Pisogne

 Atti vandalici nelle ultime ore nella frazione di Sonvico di Pisogne dove tre cascine ristrutturate subito sopra il paese, di proprietà di 2 famiglie bergamasche e di una milanese, sono state visitate da ignoti.

All’appello mancherebbero poche suppellettili, poiché nelle abitazioni non erano stati lasciti oggetti id valore. Il fatto potrebbe essere accaduto nelle notti di giovedì o di venerdì: i proprietari questa domenica hanno avuto la sorpresa di trovare le loro case aperte, hanno trovato finestre rotte. I danni alle strutture sarebbero importanti, ma sarebbero stati asportati oggetti di scarso valore, quali abbigliamento, paioli, persino una carriola e una statua della Madonna, che era nel giardino di una cascina. Dei ladri non ci sono tracce: mancano testimoni e mancano impianti di videosorveglianza. L’episodio è molto simile al precedente accaduto circa 3 settimane orsono in località Palot dove erano state visitate alcune villette chiuse, con danni a infissi e suppellettili, dove erano stati asportati oggetti di scarso valore.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare