Lago d'Iseo

Fondi regionali per i laghi lombardi: coinvolto anche il Sebino

La rinascita dei laghi lombardi passa attraverso i fondi stanziati dalla Regione: 20 milioni di euro per un risanamento che riguarda anche il Sebino, tra i più colpiti dall’inquinamento e che, nel corso degli anni, ha subito un rapido deterioramento della qualità delle acque e vede la propria salute a rischio.

Non avendo la Valle Camonica un sistema di collettamento integrale, l”affluente principale del Sebino, l’Oglio, continua a sversare inquinanti e detriti. Il Sebino soffre “l’eutrofizzazione”, ovvero l’eccesso di sostanze nutritive tra cui l’ossigeno: i fondali del nostro lago soffrono di “morte biologica”, già a cento metri di profondità e in alcuni punti si trovano delle vere e proprie discariche sommerse, con pneumatici e guarnizioni industriali.

I fondi regionali saranno dunque fondamentali in tal senso. Oltra a questo, servirà costituire un tavolo di lavoro che coinvolga tutti i Comuni rivieraschi per discutere e capire se potrà intervenire anche il Recovery Plan che su queste tematiche sta investendo cifre importanti.

La priorità per il 2021 è il miglioramento dello stato del Sebino e l’ente demaniale sta vagliando quali progetti presentare in Regione per avviare le richieste di finanziamento.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Interventi in alta montagna

Durante il servizio di guardia attiva, predisposto durante la manifestazione sportiva Adamello Ultra Trail, ci sono stati diversi interventi e attivazioni per il Soccorso alpino