E’ salvo il 13enne finito nel lago a Sarnico

Assane Diop il 13enne senegalese caduto nel lago al lido Nettuno di Sarnico il 7 luglio, rimasto sott’acqua per qualche minuto, è tornato a casa a Villongo ed è ritornato a giocare con il gemello Ousseyunou.

Il 7 luglio Assane era con il fratello e alcuni amici più grandi ed era caduto nell’acqua mentre giocava sul pontile al lido Nettuno, a Sarnico e non sapendo nuotare, si era aggrappato a un altro ragazzino, ma i due erano finiti sott’acqua e mentre l’altro era riuscito a risalire, Assane era stato inghiottito dal lago e la corrente lo aveva trascina ad alcuni metri dalla riva. Alcuni presenti si erano tuffati svariate volte e dopo 15 lunghissimi minuti Assane era stato individuano ed era stato riportano a riva e subito peso in carico ai sanitari del 118 dato che il ragazzino non respirava e, soprattutto, non aveva più i parametri vitali: il cuore non batteva più. I sanitari erano andati avanti con tutte le azioni di pronto intervento per oltre mezz’ora: massaggio cardiaco, tracheotomia, con l’uso di adrenalina e del defibrillatore fino a quando il cuore non aveva riperso a battere. Con l’elisoccorso Assane era stato portato all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo dove era stato subito portato in sala operatoria. Qui era stato attaccato all’Ecmo, la macchina per la circolazione extracorporea che lo ha tenuto in vita anche se le speranze di riportarlo ad una vita normale erano davvero pochissime. Dopo alcuni interminabili giorni i primi segni di ripresa, con la preoccupazione di possibili danni cerebrali, circolatori e cardiaci. Ma il miracolo si avvera: nessun danno e giovedì 28 luglio Assane viene dimesso dall’Ospedale. Ora per qualche giorno dovrà ancora appoggiarsi ad un deambulatore per ricominciare a muoversi più saldo sulle gambe, seguendo anche una riabilitazione che dovrà fare all’ospedale di Sarnico. Il caso è stato giudicato talmente eccezionale che nella giornata di martedì 2 agosto all’ospedale di Bergamo è in programma una conferenza stampa per raccontare e spiegare dal punto di vista clinico il caso.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Incidente a Onore, muore un 84enne

Tragico incidente stradale mercoledì 1 dicembre a Onore, sulla strada provinciale in località Ombregno. Vittima un uomo di 84 anni , Giovanni Migliorati, che viaggiava