Stefania Crotti.jpg

E’ di Stefania Crotti il corpo carbonizzato a Erbusco

Ormai pare certo che il corpo carbonizzato trovato venerdì 18 gennaio a Erbusco in Franciacorta in una strada sterrata tra i vigneti sia quello di Stefania Crotti, la mamma 42enne di Gorlago scomparsa da giovedì 18 gennaio all’uscita dal lavoro.

Gli inquirenti confermano che la fede è quella della donna scomparsa a Gorlago, svanita nel nulla dopo il lavoro: la sua auto era stata trovata fuori dall’azienda dove lavora. li inquirenti confermano che il corpo è quello di Stefania. Il marito della donna, che ha sporto denuncia di scomparsa, è stato sentito a lungo nella caserma dei carabinieri a Trescore: ha riconosciuto il corpo dalla fede nuziale che il cadavere bruciato aveva al dito. All’interno dell’anello era presente la scritta con il nome del marito e la data del loro matrimonio avvenuto nel 2002. Servirà comunque l’ esame del Dna per confermare che il cadavere sia effettivamente quello della donna, anche se gli inquirenti non hanno dubbi. La scoperta del corpo carbonizzato tra i vigneti di Adro ed Erbusco era stata fatta venerdì 18 gennaio alle 15.30 da un ciclista che passava nella zona ed aveva notato il corpo carbonizzato tra l’erba. Sotto choc ha chiamato i carabinieri che hanno pensato subito a un omicidio. Gli unici segni distintivi per il cadavere carbonizzato eraano due anelli al dito, da cui sono iniziati i primi accertamenti. Poi nella mattinata di questo sabato 19 gennaio la tragica conferma.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Cinema e Cibo: al cinema insieme…

La nuova edizione di “Cinema e Cibo-Cinema insieme…”  promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Pro Loco di Darfo Boario Terme e il Consorzio Turistico Thermae&Ski