Don Marchina morto

Don Marchina “il prete dei poveri” muore ad 85 anni

Immenso dolore per la morte di don Giovanni Marchina il sacerdote gussaghese conosciuto anche come cappellano delle carceri di Verziano e prete dei clochard. Negli anni si è sempre occupato di casi difficili, impegnando energia, bontà e carità. Aveva operato nelle zone periferiche della città in particolare tra i senzatetto e le persone che avevano una situazione economica precaria. Grazie a lui molti clochard riuscirono ad evitare di finire per strada. Classe 1934, don Marchina era nato a Gussago ed era stato ordinato sacerdote il 27 giugno 1959. La camera ardente del parroco 85enne è stata allestita nella chiesa parrocchiale di Gussago. Nella serata di oggi, alle 18, si sarà la veglia funebre e la messa presieduta da monsignor Gaetano Fontana, vicario generale della diocesi. I funerali saranno invece celebrati nella giornata di domani alle ore 15, dal vescovo Pierantonio Tremolada. Il sacerdote sarà sepolto nel cimitero del paese natio.

 

Immagine del Giornale di Brescia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Un corso per la cosmesi naturale

Nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2021”, il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione LOntànoVerde con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune