Film Pane di Vento

Dieta Alpina & Pane di Vento, la cultura in tavola

Presentazione del volume dedicato a cibi e tradizioni della cultura contadina delle nostre valli. Proiezione del film documentario “Pane di Vento” del regista Luigi Ceccarelli.

Un libro da non perdere, un film da vedere, per mettere la cultura in tavola.

Serata dedicata ai sapori ed ai valori di cultura contadina delle nostre valli giovedì 28 giugno a Gandino. Alle 20.45, nella Sala Conferenze della Biblioteca Civica, è in programma la presentazione del volume “Dieta Alpina”, realizzato da Antonio Carminati e Michele Corti nell’ambito del progetto di ricerca “La cucina delle Alpi. Viaggio per immagini e racconti nel patrimonio immateriale ed esperienziale di alcuni protagonisti della cultura alimentare della montagna lombarda”, sostenuto dall’Archivio di Etnografia e Storia Sociale della Regione Lombardia, con il patrocinio della rete “I Territori del Cibo” (nata proprio a Gandino) e del Festival del Pastoralismo.

L’intento di questa indagine (il volume si compone di oltre 600 pagine illustrate) è quello di contribuire al processo comune di identificazione e divulgazione della Dieta Alpina come patrimonio immateriale, protocollo alimentare, esperienza di lavoro e di libertà, strumento identitario e di comunicazione culturale. Un’ampia parte del volume è dedicata alla Val Gandino, ed al progetto di valorizzazione dell’antico Mais Spinato di Gandino, attraverso le testimonianze di Giovanni Savoldelli (custode del seme) e Bernardo Savoldelli.

Il documentario “Pane di Vento” di Luigi Ceccareli è un viaggio per immagini di oltre un’ora nel patrimonio immateriale della dieta alpina in Lombardia. Esso si snoda tra le province di Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Sondrio e Varese, con incursioni nei cantoni svizzeri di Ticino e Grigioni. Un percorso che mette in luce come le aree alpine non abbiano in realtà un confine geografico ma identificano piuttosto un carattere alpino e una cultura alpina, che hanno il loro denominatore comune nel cibo. Dalla polenta alle castagne, dal vino ai formaggi, ai frutti dell’orto o del bosco, tutto nell’alimentazione di questi uomini e donne delle Alpi è come loro… frugale, semplice, allegro. Parti importanti del documentario sono state girate in Val Gandino, con interviste e testimonianze raccolte dalla viva voce dei protagonisti.

La serata è ad ingresso libero.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare