scontri ultras dopo atalanta romachiesti tre anni a testa per 9 imputati d876564c 624a 11e7 8f6d 671c3ba792bd 998 397 original

Condannati i nove della Curva Nord per i disordini del 2014

Condanna a due anni e quattro mesi, con pena sospesa per due, i nove tifosi della Curva Nord coinvolti negli scontri del 22 novembre 2014, dov’era rimasto ferito l’allora dirigente della Digos di Bergamo: Giovanni De Biasi. 

 

La condanna è pervenuta questo mercoledì 23 gennaio. La richiesta avanzata inizialmente dal pubblico ministero Giancarlo Macusi era di tre anni (per nove dei dieci imputati), ridimensionata poi in via definitiva a due. I colpevoli dovranno anche risarcire il Comune di Bergamo, costituitosi parte civile, oltre alla provvisionale (per definizione: denaro da versare prima della definizione di una causa).

L’accusa ha stabilito che i responsabili erano alla testa del gruppo coinvolto negli scontri, contro quanto avanzato invece dai legali degli imputati, che in udienza preliminare sostenevano l’assenza di prove quali fotografie, filmati o prove documentali che dimostrassero la presenza dei nove durante i disordini. La condanna arriva a quattro giorni di distanza dal match Atalanta-Roma, in programma la prossima domenica pomeriggio a Bergamo. 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli