impallinato

Cacciatore impallinato da un colpo partito per errore

Un cacciatore di 40 anni di Desenzano del Garda, è stato vittima di un incidente di caccia, sabato 7 ottobre nel Mantovano tra Castel d’Ario e Vilimpenta: l’uomo è rimasto ferito all’addome da una fucilata.

La dinamica di quanto accaduto sarebbe già stata ricostruita dai carabinieri, con il supporto del commissariato di polizia. Il colpo sarebbe partito accidentalmente dal fucile di un amico che era con lui, a distanza ravvicinata: colpito all’addome, il 40enne si sarebbe immediatamente accasciato al suolo. Gli amici mdi caccia non hanno atteso l’arrivo dell’ambulanza, ma lo hanno portato in macchina al pronto soccorso di Desenzano. Qui è stato ricoverato inizialmente in prognosi riservata, ma con il passare delle ore le sue condizioni sono migliorate. Pare che tutti i cacciatori impegnati sabato nella battuta di caccia nella zona dell’incidente fossero gardesani.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare