Breno, trasloca il Teatro delle Ali

Il Teatro delle Ali trasloca eccezionalmente nel Giardino

Platea troppo piccola e pochi posti a sedere, difficile rispettare le norme di distanziamento: il Teatro delle Ali rischiava così di non poter riaprire neppure per la stagione 2020-21. “Rischiava”, non “rischia”. Infatti, perché la cooperazione tra enti pubblici e privati permetterà agli amanti del teatro di continuare a godere di una stagione teatrale simbolo di arte e cultura in Valle Camonica. La programmazione del Teatro delle Ali traslocherà in via del tutto eccezionale nel cinema teatro Giardino, dove sarà possibile garantire agli spettatori la massima sicurezza: 380 posti  a sedere, che con il distanziamento diventeranno 130, un numero quantomeno sufficiente per organizzare la nuova stagione. Un’operazione difficile che sarà da esempio per i risultati che la collaborazione tra pubblico e privato può portare.

(foto di Valle Camonica per Tutti)

Condividi:

Ultimi Articoli

Bergamo Sposi chiude l'esposizione

Bergamo Sposi chiude l’esposizione

La 26esima edizione di Bergamo Sposi, organizzata da Ecspo in collaborazione con Promoberg e promossa da Promozioni Confesercenti, si è confermata come un punto di