Breno, trasloca il Teatro delle Ali

Il Teatro delle Ali trasloca eccezionalmente nel Giardino

Platea troppo piccola e pochi posti a sedere, difficile rispettare le norme di distanziamento: il Teatro delle Ali rischiava così di non poter riaprire neppure per la stagione 2020-21. “Rischiava”, non “rischia”. Infatti, perché la cooperazione tra enti pubblici e privati permetterà agli amanti del teatro di continuare a godere di una stagione teatrale simbolo di arte e cultura in Valle Camonica. La programmazione del Teatro delle Ali traslocherà in via del tutto eccezionale nel cinema teatro Giardino, dove sarà possibile garantire agli spettatori la massima sicurezza: 380 posti  a sedere, che con il distanziamento diventeranno 130, un numero quantomeno sufficiente per organizzare la nuova stagione. Un’operazione difficile che sarà da esempio per i risultati che la collaborazione tra pubblico e privato può portare.

(foto di Valle Camonica per Tutti)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in