assemblea ordinaria promoserio

Assemblea Promoserio a Clusone

Assemblea di Promoserio lunedì 7 maggio nell’auditorium delle scuole di Clusone. Discorso di apertura dell’assessore regionale Lara Magoni: “Se potró muovere un fiammifero lo faró per le nostre valli. Ho già chiesto al CONI di poter usare i cerchi olimpici nella nostra comunicazione per lanciare l’hashtag #orobieolimpiche, dopo i successi di Paola Magoni, Sofia Goggia e Michela Moioli.

 

Presenti almeno un centinaio di delegati. Presente anche il consigliere regionale Jacopo Scandella. Assenti invece Paolo Franco e Roberto Anelli. Un saluto è stato portato anche dall’onorevole Daniele Belotti: “Dobbiamo cambiare la logica del turismo – ha detto Belotti – senza puntare sulle seconde case, ma su un turismo dinamico ed esperienziale, di lunga distanza e di forte volontà. Il low cost ha cambiato usi e costumi, dobbiamo premere sulla promozione”.
Presiede l’assemblea il presidente Maurizio Forchini:”Il nostro lavoro non è stato facile, dopo l’assemblea elettiva 2016. Alcuni hanno lasciato Promoserio, altri ci hanno espresso forti perplessità. Abbiamo risposto con idee e lavoro concreto. Le porte di Promoserio sono aperte a tutti, sempre”. Forchini ha aggiunto: “Puntiamo entro il 2018 a dare a Promoserio una nuova forma giuridica, mantenendo lo status di associazione con il plus dell’Impresa Sociale, consentito dalle nuove leggi. A bloccare il tutto c’è al momento l’approvazione a Roma dei regolamenti attuativi, fermi per l’impasse parlamentare”. Interventi anche del delegato sport Lorenzo Aresi e della delegata Industry Laura Abodi.

Presentata la nuova veste di VAL Seriana & Scalve Magazine. In discussione il bilancio consuntivo e di previsione. VAL è stato presentato da Orietta Pinessi, coordinatrice del tavolo Serio Art.

Oggi PromoSerio conta tra i suoi associati
– 44 comuni, di cui i 38 comuni della ValSeriana, 4 della Val di Scalve, a cui si sono aggregate le amministrazioni di Bianzano e Scanzorosciate
– le 2 Comunità Montane Valle Seriana e Val di Scalve
– il Parco delle Orobie Bergamasche
– circa 200 operatori turistici, compresi 2 consorzi alberghieri
– circa 80 tra aziende, supporters e istituti di credito
– 3 media partners

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Convegno sui formaggi DOP e IGT

Si è svolto questa mattina, nella splendida sede dell’ex Monastero di Astino, a Bergamo, il Convegno organizzato da AFIDOP – Associazione dei Formaggi DOP e