Arrestato spacciatore ventiduenne attivo nell’alto Sebino

Grazie ad una soffiata i Carabinieri della compagnia di Breno hanno fermato a Pisogne un giovane operaio che spacciava hashish, marijuana e ketamina. Nei giorni scorsi le forze dell’ordine avevano trovato e sequestrato cinque grammi di anestetico veterinario utilizzato da alcuni anni anche come stupefacente. L’operaio, un 22enne, è finito in manette e poco dopo ai semplici domiciliari, dopo che il gip di Brescia aveva convalidato l’arresto dato che lo spacciatore era stato sorpreso in flagranza di reato.

L’indagine ha preso il via grazie alle testimonianze di alcuni compratori che gravitano nella zona dell’alto Sebino, sul confine tra le province di Bergamo e Brescia. Per diversi di loro, il ventiduenne rappresentava un punto di riferimento per reperire droghe di vario tipo e infatti, quando i Carabinieri hanno fatto irruzione nella sua abitazione, hanno trovato 150 grammi di hashish, 80 grammi di marijuana e oltre cinque grammi di ketamina.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Interventi in alta montagna

Durante il servizio di guardia attiva, predisposto durante la manifestazione sportiva Adamello Ultra Trail, ci sono stati diversi interventi e attivazioni per il Soccorso alpino