Angolo Terme: i Carabinieri incontrano la Cittadinanza

Tenere alta l’attenzione sul rischio furti, come evitare le truffe e ancora, problematiche giovanili, stalking e bullismo. Sono questi i temi affrontati presso il Centro Anziani di Anfurro durante l’incontro tra i Carabinieri e la cittadinanza. Un appuntamento eccezionalmente partecipato, che ha visto circa 60 persone presenti in una frazione che complessivamente ne conta 240. Il convegno, condotto dal Maresciallo della Stazione Carabinieri di Darfo Boario Terme Alfonso Guariglia e da un collega, ha suscitato notevole attenzione e il plauso dei molti cittadini presenti, nella piena consapevolezza comune che, sia il concetto di “prossimità” sia quello di “sicurezza partecipata”, concorrano unanimemente a realizzare la prevenzione dei reati ed a perfezionare la collaborazione tra cittadini e tutori dell’ordine. “Questi incontri erano iniziati prima dello scoppio della pandemia, si girava tra le frazioni dove i Carabinieri incontravano la cittadinanza per sensibilizzare gli anziani sui metodi di aggiramento – spiega il Consigliere con delega alla Sicurezza Cristian Zanelli -. Visto che la cosa era piaciuta, abbiamo sentito il Maresciallo e deciso di riproporlo. Il primo appuntamento è stato molto partecipato, adesso vedremo se avrà seguito anche nelle altre frazioni”. Ad inizio cerimonia sono state ricordate le persone che sono morte durante la pandemia da Covid-19. Sono occasioni dove i cittadini possono richiedere qualsiasi informazione o chiarimento su argomenti che riguardano anche la loro professione. “L’Amministrazione comunale ci tiene a queste serate. Siamo contenti di portarle avanti e lo sono anche i Carabinieri. Sarà il primo di una serie di progetti volti ad aumentare la sicurezza del paese”, conclude il consigliere.

Francesco Moretti

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in