Ancora un incendio nella notte a Darfo

Seconda casa disabitata in fiamme a Darfo nella notte in poche ore: questa volta il localià Corne Rosse, poco dopo mezzanotte. 5 ore di lavori dei Vigili del Fuoco per spegnere il rogo e mettere in sicurezza la zona.

Seconda notte di lavoro per i Vigili del fuoco di Darfo, questa volta con i colleghi di Breno: dopo l’incendio dell’ex autosalone nella zona dello svincolo dalla statale 42 di Boario Centro, dove la parte superiore dell’edificio abbandonato da anni ed in vendita è andata completamente distrutta dalle fiamme nella notte tra domenica e lunedì attorno alle 3.00, questa notte poco dopo la mezzanotte un’altra casa abbandonata è andata semidistrutta dalle fiamme. E’ accaduto in località Corne rosse al numero civico 122, a sud di Darfo lungo il tracciato stradale che collega con il Centro commerciale Adamello. La casetta, con un piano terra, un primo piano ed un solaio ampio, dietro la quale su un terrazzamento vi è anche un rustico adibito a deposito legna e attrezzi, è disabitata da anni ed è protetta dalla strada da un’alta siepe di ligustro, mentre di fronte passa un tracciato ciclopedonale. L’allarme è scattato attorno a mezzanotte quando i vigili del fuoco sono stati allertati dal 112: sul posto si sono recate due squadre di Vigili del fuoco di Darfo e di Breno che hanno lavorato fino alle 5 del mattino per spegnere l’incendio, smassare il materiale e mettere in sicurezza la zona, con particolare riferimento al rustico accanto alla casa. Sul posto anche in questo caso sono intervenuti i carabinieri che stanno approfondendo l’accaduto e raccogliendo quanto più materiale possibile per verificare se tra i due episodi, due case isolate avvolte dalle fiamme in sole 24 ore, entrambe a Darfo Boario Terme, entrambe in zone ormai abbandonate al degrado, vi sia un collegamento. Sempre ieri c’era stato l’incendio di un monolocale alla Beata di Piancamuno in via Valeriana al numero civico3: in questo caso, però, la causa è stata attribuita al cortocircuito partito dal televisore.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare