A Gandino spazio ai bar sulla piazza del municipio

Prove pratiche di fase 3 a Gandino, dove un’ordinanza diramata dal sindaco Elio Castelli consente in via sperimentale per sabato 30 maggio, dalle 7 alle 13, l’allargamento sul suolo pubblico dei tavoli degli esercizi pubblici che si affacciano sulla piazza del Municipio e sulla vicina via Locatelli. L’idea è conseguente al fatto che da sabato 23 marzo il mercato comunale (riaperto dopo l’emergenza) ha visto trasferiti i diciassette banchi di ogni genere merceologico in piazzale Quirino Gasparini, nell’area parcheggio su due livelli a lato della Scuola Materna e della strada che sale verso Barzizza. Un trasferimento necessario che da un lato garantisce le opportune misure di legge per il distanziamento sociale con ingressi separati e contingentati, ma dall’altro provoca il venir meno della tradizionale animazione sulla piazza del municipio il sabato mattina. Qui infatti veniva effettuato di norma il mercato settimanale prima della pandemia. Ecco allora l’idea di sperimentare da subito l’opportunità per i locali pubblici di utilizzare il suolo pubblico, per posizionare tavoli all’aperto utili a garantire il distanziamento per gli avventori e garantire ai bar una maggior capienza.
“L’emergenza da Covid 19 non è certo terminata – spiega il primo cittadino –  ed è ancora necessario mantenere il rispetto delle misure di distanziamento sociale e di utilizzo di adeguati dispositivi di protezione individuale. Al fine di sostenere le attività commerciali, che hanno subito un notevole rallentamento economico a causa della pandemia, abbiamo ritenuto di chiudere comunque al traffico l’area attorno a Piazza Vittorio Veneto (come di norma avveniva per la presenza del mercato), consentendo ai locali di occupare ciascuno un’area di 30 metri quadrati con tavoli e sedie. Il tutto naturalmente con esenzione dal pagamento della Tosap, la tassa per l’occupazione del suolo pubblico. Di fatto è un primo passo, nell’ambito di un’attenzione più articolata che di concerto con gli altri Comuni del Distretto de “Le Cinque terre della Val Gandino” stiamo sviluppando in vista dell’ormai prossima uscita del Bando Regionale dedicao proprio ai Distretti del Commercio”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli