A Cividate Camuno torna “Panem et Circenses”

A Cividate Camuno torna “Panem et Circenses”: sabato 9 e domenica 10 luglio la cittadina si tufferà nel passato, tornando ai tempi degli antichi romani.

«Il popolo due sole cose ansiosamente desidera: il pane e i giochi circensi»: sulla base di questa affermazione di Giovenale nasce questa manifestazione che riporta Cividate Camuno nel vivo dell’epoca degli antichi romani, fra il “Panem”, ovvero i banchetti con piatti di origine romana e camuna, e fra i “Circenses”, gli intrattenimenti.

Si inizia sabato 9 luglio alle 11, con l’incontro pubblico al Museo Nazionale Archeologico: in occasione del 35esimo anniversario dalla fondazione dell’istituto si rifletterà sul suo ruolo fra passato, presente e futuro; alle 13.30 è fissata la visita guidata al museo, seguia da pausa pranzo con Minerva. Nel pomeriggio si ricomincia alle 15.30, presso il Parco Archeologico del Teatro e dell’Anfiteatro per l’inaugurazione dei lavori di restauro e manutenzione straordinaria, grazie al Bando Regionale 2014.

Alle ore 16 l’apertura della Festa Panem et Circenses, accompagnata dai saluti istituzionali e seguita alle 16.30 dall’apertura dell’“accampamento storico romano” e dell’“accampamento storico camuno”, per didattica e divulgazione a cura dell’Associazione Culturale Evropantiqva, dell’Associazione Culturale Suliis asTorc, dell’Associazione Culturale Decima Legio e dell’Associazione Culturale Sesta Ferrata sui diversi aspetti della vita quotidiana, in pace e in guerra, dei Romani e dei Camuni.

Alle 17 seguiranno “Piccoli Legionari”, un insieme di attività per bambini e ragazzi, po l'”addestramento delle reclute” e il “Sacramentum”: partenza dal campo romano, marcia fino all’Anfiteatro con le giovani reclute e addestramento in loco. Alle 18.30 inaugurazione del Circolo Videofotografico “L’Idea” con la visione di audiovisivi e di fotografie, cui seguirà un aperitivo; alle 19 l’appuntamento sarà con la Sfilata di Camuni e Romani fra le vie del paese.

Invece alle 20, presso l’Anfiteatro, avranno luogo i “Grandi Ludi Gladiatorii” a cura dell’associazione Ludus Picenus; dalle 21.30 sarà possibile visitare l’anfiteatro, tramite visite guidate organizzate ogni 30 minuti a cura della Proloco Cividatese e della Società Storica e Antropologica di Valle Camonica.

Domenica 10 luglio si comincia alle 9 con la passeggiata archeologica da Cividate Camuno a Breno-Spinera; una volta tornati al museo di Cividate sarà possibile degustare la colazione romana. In seguito si proseguirà con una camminata lungo il fiume con visita guidata al Parco Archeologico del Santuario di Minerva, a cura del Direttore del Parco.

Alle 10 l’apertura dell’“accampamento storico romano” e dell’“accampamento storico camuno”, seguita alle 12 dalla sfilata romana e dal pranzo a tema romano, organizzato dalla Proloco Cividatese, nel quale la specialità sarà il cinghiale – è gradita la prenotazione.

Alle 15 spazio ai “Piccoli Legionari”, all’”Addestramento delle reclute” e al “Sacramentum”: partenza dal campo romano, marcia fino all’Anfiteatro con le giovani reclute e addestramento in loco. Poi dalle 16.30 è fissata la Sfilata di Camuni e Romani fra le vie del paese, con partenza dall’accampamento Camuno e arrivo all’accampamento Romano.

Alle 17 presso l’Anfiteatro romano sarà messo in scena il grande spettacolo “I Racconti della Roccia”: la storia di Civitas Camunnorum dagli albori alla conquista romana sarà raccontata dai rievocatori attraverso l’arte rupestre della Val Camonica. Infine, presso Piazza Fiamme Verdi, alle 21 sarà inscenato il suggestivo spettacolo “Le frecce infuocate”, realizzato a cura dell’Associazione Arcieri di Breno.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli